News

Storia dell Uzbekistan



 

La storia dell'Uzbekistan, la sua cultura e la statualità, legami economici e sociali del territorio estero è più di 2,5 millenni. Amando la libertà la popolazione dell’Uzbekistan ha combattuto per la sua indipendenza contro i tutti invasori stranieri nel corso dei secoli. Situata alla crocevia della Via Della Seta, la regione ha svolto un ruolo importante nel dialogo di diverse civiltà. La sua fiorente nei tempi antichi, poi durante il regno dei samanidi e timuridi è collegato con il coinvolgimento della regione in interrelazioni economiche internazionali. 

Già come nel periodo pre-islamico, Zoroastrismo - il sistema religioso diffuso mondo è nato sul territorio di attualmente Uzbekistan (in Khorezm) e divenne proprietà comune di tutta l'umanità. Ci si è formata la più alta cultura tecnologica di quei tempi: urbanistici, sistemi di irrigazione, armeria, di tessitura della seta, coltivazione di grano, cotone, uva e frutta. A quei tempi le tecnologie locali e maestri-artigiani (ustoz) sono stati molto valutati ed apprezzati. Il carattere sintetico è piuttosto tipico per questo particolare civiltà: combinazione di risultati ottenuti dai sogdiani, popoli di Khorezm, turchi, l'India, la Cina, l'Iran, il Medio Oriente e per l'ellenismo.

L'estensione religiosa Islamica in Maverannahr (il territorio tra Amudarya e Sirdarya) accompagnato da invasioni militari degli arabi nei secoli 7-8, incontrato la resistenza della tradizione religiosa locale, incarnata nel Zoroastrismo dei sogdiani e battriani, il Buddismo dei residenti di Balkh e piu sopra di Amu Darya, e la crescente autorità delle comunità cristiane. Tuttavia in seguito alla popolazione della regione è stato convinto nelle grandi possibilità culturali e morali dell'Islam.

La vittoria finale dell'Islam in Turan può essere correlato alla creazione di stato politicamente e spiritualmente unito dai turchi samanidi nel 9 ° secolo nel centro dell'oasi Zarafshan (Samarcanda e Bukhara). Questa e` stata fondata sull'aumento del commercio e dello sviluppo dell’esportazione delle produzioni degli artigiani locali.

La nuova situazione spirituale ed economica in Asia Centrale ha determinato un nuovo progresso tecnologico. Sembra essere appropriata per marcare la produzione della carta a  Samarcanda (dal 8 ° secolo sotto l’influenza cinese la gente di Samarcanda ha imparato a fabbricare carta dai stracci), che ha soppiantato il papiro e pergamena nei paesi musulmani alla fine del 10 ° secolo. La vera e propria fioritura del patrimonio genetico della popolazione è stata causata dal'abbondanza di grano. Gli scienziati al-Khorezmi, al-Beruni (Avveroe), Farabi, Abu Ali ibn Sino (Avicenna) hanno portato fama della loro patria in tutto il mondo. Sono stati rispettati dai musulmani, così come i cristiani, giudaisti e buddisti.

La rinascita islamica spirituale e politico dopo l'invasione mongola è stata basata non solo sui piani strategici della nobiltà ma anche e soprattutto sui bisogni della maggioranza della popolazione per liberare la civiltà dell'Asia Centrale dalla potenza bruta e faida tra le tribù. Sentendo questa necessità, Timur (Tamerlano (1336-1405) sono stati uniti il popolo di citta` e comunità di steppa di Maverannahr. Sotto il potere di vittorie militari di Tamerlano è stato consolidato con la creazione di un complicato sistema di governo amministrativo, e le norme comuni del diritto "Codice di Timur". I notevoli fondi sono stati dati dalla tesoreria dello Stato per la costruzione di grandiosi strutture pubbliche, giardini, strade e canali. Renaissance dei timuridi e` stato nel 15 ° e la prima metà del 16 ° secolo basando sulla integrazione economica e culturale della regione. L'area del suo ricco potenziale tecnologico è stato esteso fino al Mar Mediterraneo e l'India del Nord (cultura del Gran Impero di Mogul), l'epoca dei timuridi con i molti risultati scientifici ha fatto un grande impatto sulla scienza europea (basta citare le tavole degli astronomi di Samarcanda astronomi dell'osservatorio di Ulughbek).

A cavallo dei secoli 15-16 navi di Vasco de Gama ardevano la rotta marittima dall'Europa all'India e più avanti alla Cina. La regione ha perso la sua importanza economica strategica su cui si era riposato per due millenni. La regione è successo a trasformare una zona di periferia politica ed economica. Il potenziale tecnologico dell'Asia Centrale si è trovato bloccato dallo sviluppo del mondo esterno per quasi 3 secoli. Annessione coloniale dell'Asia Centrale dalla Russia zarista nel 1860 legato Turkestan con la Russia per 130 anni.

 

Contatti economici e internazionali esteri della regione sono stati monopolizzati prima da San Pietroburgo e poi da Mosca sovietica. Cominciando dal 1890 e fino al 1917, Turkestan era una parte dell'impero russo, provincia del suo governatore generale, e la sua regola era il responsabile del Ministero della Guerra, che anche ha svolto il ruolo del ministero delle colonie. Calcolo economico di quel periodo mostra che la regione sia pagato il colonizzazione russo e ha dato un certo reddito al tesoro dello Stato. È piuttosto interessante che il avanzate tecnologie americane e varietà di cotone sono stati utilizzati nella regione a quel tempo.

Dopo il crollo dello zarismo, Turkestan ha ricevuto la possibilità per la sua rinascita. Le rappresentanze diplomatiche di molti paesi, tra cui la missione SU erano rappresentati a Tashkent nel 1918-1919. Ma nel 1924 ci fu una divisione artificiale dello spazio etnico, culturale ed economico unico della terra Turkestan alle repubbliche nazionali sovietiche. Milioni di uzbeki, kazaki, kyrghizi e turkmeni capitato di essere separati. Sotto l'oppressione del sistema totalitario del movimento di liberazione nazionale dei popoli nativi è stato trasferito nella sfera spirituale. Un sogno di liberazione, stato nazionale e unificato Turkestan non è mai morto. Il crollo dell'ex URSS ha creato una situazione che il popolo dell'Uzbekistan attesi.

Il 31 agosto, 1991, il Parlamento ha adottato la Dichiarazione di Indipendenza dello Stato della Repubblica di Uzbekistan. Il 29 dicembre del 1991, questa decisione è stata sostenuta da un referendum. Questo è stato l'inizio della storia del nostro paese, e` aperta campagna alla comunità mondiale.

 


ENGLISH FRANCAIS ITALIANO РУССКИЙ DEUTSCH

Uzbekistan Hotels

Hotel Asia Samarkand


Sgl: $ 65 Tw: $ 95

Hotel Grand Samarkand


Sgl: $ 75 Tw: $ 110

Grand Mir Hotel


Sgl: $ 120 Tw: $ 150

Miran International Hotel


Sgl: $ 150 Tw: $ 170

Central Asia Tours

Hotel in Asia centrale

Useful Links
The Governmental portal of the Republic of Uzbekistan
Ministry of Foreign Affairs
National Company "Uzbekistan Airways"
National company "Uzbektourizm"
APTA - Association of Private Tourism Agencies